Italiano
English
Bruno Benetti - biografia- Il Neorealismo Ladri di biciclette Triworld Cinema
Bruno Benetti
Home / Credits

Bruno Benetti biografia

Quando si dice “Strada Maestra di Vita”: Bruno Benetti ne è l’esempio perfetto.

Imprenditore originario di Villaverla, nel vicentino, membro di una famiglia numerosa, riesce ad allestire all'età di dieci anni nella propria cantina un piccolo cinema amatoriale, per i bambini della corte di case in cui viveva. L'esperienza dura poco, come pochi erano i soldi a disposizione dei suoi giovani clienti, ma si rivela negli anni successivi di grandissima importanza formativa. Con alle spalle un apprendistato diurno e di istruzione tecnica serale presso l'Istituto Tecnico Rossi di Vicenza, specializzato nel settore Elettrotecnico, nel 1964 decide di fondare, insieme ai suoi fratelli la prima attività imprenditoriale di rilievo nel campo degli elettrodomestici.

Gli anni ‘60 e ’70 lo vedono prevalentemente all’estero: in Europa, Asia e Stati Uniti, ad approfondire le proprie conoscenze tecniche e linguistiche.

Successivamente, mentre Benetti matura la propria fama di imprenditore di successo ed una vocazione all’internazionalizzazione, per cui ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti istituzionali, trova spesso nella sua antica passione per il cinema un comune denominatore con i suoi interlocutori stranieri ed un motivo di forte credibilità in qualità di italiano. Il cinema del Neorealismo infatti, distribuito allora in tutto il mondo, contribuì a consolidare la credibilità di tutti gli imprenditori italiani di valore che, anche grazie a questo, venivano visti all’estero con simpatia e fiducia crescente. Nel 1993 Bruno Benetti fa confluire le varie attività industriali create dalla Logistica al Packaging, dall’Hi-Tech all’Energia - nella Holding Itigroup Srl, che attualmente raccoglie più di 20 partecipazioni in aziende localizzate in una decina di Paese esteri, tra le quali figurano anche la Triworld Italia Srl e la Oneart Srl, società del settore Entertainment.

Nel 1996 vince Premio Marco Polo per essersi contraddistinto a livello internazionale.
Nel 2006 vince il Premio Pigafetta, con conferimento della medaglia d’oro.

Bruno Benetti - biografia
Il Neorealismo: non eravamo solo... Ladri di biciclette
Triworld Cinema